biografia

Premiato in diversi concorsi internazionali, fra cui il "Città di Pinerolo" e il "Salieri-Zinetti", l’Alinde Quartett si esibisce regolarmente con successo sui palcoscenici di tutta Europa.

 

L’Alinde Quartett si è esibito in importanti festival europei, quali Verbier, Aldeburgh Residencies, Chamber Music European Meetings Bordeaux e Mozartfest Würzburg. Nell´estate del 2018 ha partecipato alla Chamber Music Residency del Festival di Aix-en-Provence. Le loro performance hanno ottenuto grande successo anche alla Konzerthaus Berlin, alla WDR Funkhaus di Colonia e alla Festspielhaus Baden-Baden.

 

I quattro componenti hanno studiato con due dei più grandi maestri nel mondo della musica da camera: Günter Pichler (quartetto Alban Berg) alla "Escuela Superior di Musica Reina Sofia” di Madrid ed Eberhard Feltz alla "Hochschule für Musik Hanns Eisler” di Berlino.

Ulteriore ispirazione è venuta anche dall’incontro con grandi personalità quali Sir Prof. András Schiff, Ferenc Rados, Ida Bieler, András Keller, Tabea Zimmermann, Alessandro Moccia, Erich Höbarth, Natalia Prischepenko, Christoph Richter, Richard Gwilt e Jonathan Brown. La condivisa passione per la ricerca e l’innata curiosità fungono da stimolo quotidiano per i quattro musicisti nel loro percorso comune e li portano ad essere sempre aperti a nuovi impulsi.

 

Questo li ha portati a intraprendere un percorso di studi con Rainer Schmidt (Hagen Quartett) a Basilea.

 

La passione per l'insegnamento e il desiderio di guidare i giovani nella scoperta dell'affascinante mondo della musica da camera ha portato l’Alinde Quartett ad organizzare eventi e concerti di stampo pedagogico, in collaborazione con la WDR ed anche presso la “Ida Bieler Music Academy” di Colonia.

 

Ad ispirare il nome del quartetto è il Lied "Alinde" (D904) di Franz Schubert, carico di nostalgia e voluttà, ispirato dalla poesia di Johann Friedrich Rochlitz.

  

Ottobre 2018

 

 

 

1. Violino

Originaria di Terni, Italia, Eugenia inizia gli studi musicali con Judith Hamsa, proseguendo poi a Milano con Fulvio Liviabella, primo violino dell'Orchestra della Scala. Successivamente frequenta la famosa accademia W. Stauffer di Cremona, sotto la guida del Maestro Salvatore Accardo.Diplomatasi a Torino con il massimo dei voti, si trasferisce in Germania nel 2001 per proseguire gli studi alla Musikhochschule Köln con C.A. Linale e K. Wataya, conseguendo il Diploma nel 2005 nuovamente con il massimo dei voti. Si perfeziona in violino e musica da camera con la Prof. Ida Bieler, ottenendo il diploma con il massimo dei voti nel 2013.Eugenia partecipa a masterclass e festival con Sir András Schiff, Ferenc Rados, Gabor Takacs Nagy, Jörg Widmann, Arnold Steinhardt, Christoph Richter, Wolfgang Rihm e Jürgen Kussmaul.

 

In aggiunta al suo primario impegno con l’Alinde Quartett, suona in altre formazioni cameristiche con rinomati musicisti e collabora regolarmente con orchestre quali la WDR Sinfonieorchester, la Kölner Kammerorchester, e la Folkwang Kammerorchester.

 

Assistente della Prof. Ida Bieler, dirige insieme a Victor Haustein la “Ida Bieler Music Academy" di Colonia.I suoi allievi hanno ottenuto premi in competizioni di violino e musica da camera (al concorso “Jugend musiziert“, ad esempio) e studiano in diverse università di musica in Germania.Eugenia suona un violino di François-Louis Piqué dell ́anno 1790.

 

 

2. Violino

Guglielmo inizia all’età di 4 anni lo studio del violino con Anna Modesti. Premiato in numerose competizioni - tra le quali il 1° Premio assoluto al “Concorso Internazionale Giovani Talenti” di San Bartolomeo, il Premio "A. Rossi" al “Concorso Internazionale Postacchini” di Fermo e il 1° Premio al “Concorso Internazionale di Maccagno” -, si perfeziona sotto la guida di Maestri di chiara fama tra cui: Oleksander Semchuk, Osvaldo Scilla, Massimo Marin, Simon Bernardini e Francesco Cerrato.

 

Si esibisce nella Sala Verdi di Milano come solista e in varie formazioni da camera, oltre a molti concerti con l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio G. Verdi di Milano, ricoprendo più volte il ruolo di primo violino di spalla. Si diploma in violino presso il Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano con lode e Menzione d’Onore sotto la guida del Maestro Caterina Carlini. Nel 2012 vince la Borsa di studio per giovani violinisti dell’Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala. Continua poi il suo perfezionamento sotto la guida del Maestro Mihaela Martin alla Musikhochschule di Colonia - dove frequenta anche la classe di violino barocco del Maestro Richard Gwilt – e del Maestro Alessandro Moccia a Gent e Lugano.

 

Attualmente, oltre al suo impegno costante con l’Alinde Quartett, è membro stabile della Gürzenich Orchester Köln.

 

 

Viola

Violista americana dall’esperienza cosmopolita, Erin rappresenta il suo Paese ai concorsi internazionali Lionel Tertis, UK, e Felix Mendelssohn Bartholdy di Berlino. Si esibisce come musicista da camera e collabora con artisti quali lo Schumann Quartett, Hubert Buchberger, Isang Enders, Julio Elizalde, Tessa Lark, Susanna Stoodt and Esa Tapani.

 

Nominata Chamber Music Fellow all’Olympic Music Festival di Washington (USA), partecipa a masterclass all’Heifetz International Music Institute, al Bowdoin International Music Festival e all’International Musicians Seminar at Prussia Crove. Allieva di Marilyn Seelman ad Atlanta e di Maestra Carol Rodland alla Eastman School of Music di Rochester, Erin studia al San Francisco Conservatory of Music con Maestro Paul Hersh e con il Maestro Roland Glassl alla Musikhochschule di Francoforte. Il suo interesse per la musica antica e per quella contemporanea la porta a specializzarsi con Petra Müllejans, Elisabeth Blumenstock, Paul O’Dette, Christel Thielmann, Bernhard Forck, Brad Lubman, Oliver Knussen e Lucas Fels (Arditti Quartet).

 

Oltre ad essere violista dell’Alinde Quartett, è membro della Folkwang Kammerorchester Essen e della Takeover! Ensemble, con la quale si è esibita alla Konzerthaus Berlin, Elbphilharmonie Hamburg, Die Glocke Bremen e Alte Oper Frankfurt.

 

 

Violoncello

Violoncellista bavarese, Moritz studia al Mozarteum di Salisburgo e successivamente entra a far parte della classe solistica di Thomas Demenga a Basilea, dove si diploma con il massimo dei voti.

 

Suona regolarmente nella Deutsche Kammerphilharmonie Bremen, nella Kölner Kammerorchester e dal 2015 è il primo violoncello della Folkwang Kammerorchester Essen.

Moritz nutre un grande interesse verso diversi stili e forme d’arte e per questo amplia il proprio ambito conoscitivo frequentando i corsi di letteratura all’università di Vienna e Basilea, di violoncello barocco alla Schola Cantorum Basel e prendendo anche parte a numerosi progetti del teatro di Basilea.

 

Dal 2017 è membro dell’Alinde Quartett.

 

 

biografia

Premiato in diversi concorsi internazionali, fra cui il "Città di Pinerolo" e il "Salieri-Zinetti", l’Alinde Quartett si esibisce regolarmente con successo sui palcoscenici di tutta Europa.

 

L’Alinde Quartett si è esibito in importanti festival europei, quali Verbier, Aldeburgh Residencies, Chamber Music European Meetings Bordeaux e Mozartfest Würzburg. Nell´estate del 2018 ha partecipato alla Chamber Music Residency del Festival di Aix-en-Provence. Le loro performance hanno ottenuto grande successo anche alla Konzerthaus Berlin, alla WDR Funkhaus di Colonia e alla Festspielhaus Baden-Baden.

 

I quattro componenti hanno studiato con due dei più grandi maestri nel mondo della musica da camera: Günter Pichler (quartetto Alban Berg) alla "Escuela Superior di Musica Reina Sofia” di Madrid ed Eberhard Feltz alla "Hochschule für Musik Hanns Eisler” di Berlino.

Ulteriore ispirazione è venuta anche dall’incontro con grandi personalità quali Sir Prof. András Schiff, Ferenc Rados, Ida Bieler, András Keller, Tabea Zimmermann, Alessandro Moccia, Erich Höbarth, Natalia Prischepenko, Christoph Richter, Richard Gwilt e Jonathan Brown. La condivisa passione per la ricerca e l’innata curiosità fungono da stimolo quotidiano per i quattro musicisti nel loro percorso comune e li portano ad essere sempre aperti a nuovi impulsi.

 

Questo li ha portati a intraprendere un percorso di studi con Rainer Schmidt (Hagen Quartett) a Basilea.

 

La passione per l'insegnamento e il desiderio di guidare i giovani nella scoperta dell'affascinante mondo della musica da camera ha portato l’Alinde Quartett ad organizzare eventi e concerti di stampo pedagogico, in collaborazione con la WDR ed anche presso la “Ida Bieler Music Academy” di Colonia.

 

Ad ispirare il nome del quartetto è il Lied "Alinde" (D904) di Franz Schubert, carico di nostalgia e voluttà, ispirato dalla poesia di Johann Friedrich Rochlitz.

  

Ottobre 2018

 

 

 

1. Violino

Originaria di Terni, Italia, Eugenia inizia gli studi musicali con Judith Hamsa, proseguendo poi a Milano con Fulvio Liviabella, primo violino dell'Orchestra della Scala. Successivamente frequenta la famosa accademia W. Stauffer di Cremona, sotto la guida del Maestro Salvatore Accardo.Diplomatasi a Torino con il massimo dei voti, si trasferisce in Germania nel 2001 per proseguire gli studi alla Musikhochschule Köln con C.A. Linale e K. Wataya, conseguendo il Diploma nel 2005 nuovamente con il massimo dei voti. Si perfeziona in violino e musica da camera con la Prof. Ida Bieler, ottenendo il diploma con il massimo dei voti nel 2013.Eugenia partecipa a masterclass e festival con Sir András Schiff, Ferenc Rados, Gabor Takacs Nagy, Jörg Widmann, Arnold Steinhardt, Christoph Richter, Wolfgang Rihm e Jürgen Kussmaul.

 

In aggiunta al suo primario impegno con l’Alinde Quartett, suona in altre formazioni cameristiche con rinomati musicisti e collabora regolarmente con orchestre quali la WDR Sinfonieorchester, la Kölner Kammerorchester, e la Folkwang Kammerorchester.

 

Assistente della Prof. Ida Bieler, dirige insieme a Victor Haustein la “Ida Bieler Music Academy" di Colonia.I suoi allievi hanno ottenuto premi in competizioni di violino e musica da camera (al concorso “Jugend musiziert“, ad esempio) e studiano in diverse università di musica in Germania.Eugenia suona un violino di François-Louis Piqué dell ́anno 1790.

 

 

2. Violino

Guglielmo inizia all’età di 4 anni lo studio del violino con Anna Modesti. Premiato in numerose competizioni - tra le quali il 1° Premio assoluto al “Concorso Internazionale Giovani Talenti” di San Bartolomeo, il Premio "A. Rossi" al “Concorso Internazionale Postacchini” di Fermo e il 1° Premio al “Concorso Internazionale di Maccagno” -, si perfeziona sotto la guida di Maestri di chiara fama tra cui: Oleksander Semchuk, Osvaldo Scilla, Massimo Marin, Simon Bernardini e Francesco Cerrato.

 

Si esibisce nella Sala Verdi di Milano come solista e in varie formazioni da camera, oltre a molti concerti con l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio G. Verdi di Milano, ricoprendo più volte il ruolo di primo violino di spalla. Si diploma in violino presso il Conservatorio di Musica G. Verdi di Milano con lode e Menzione d’Onore sotto la guida del Maestro Caterina Carlini. Nel 2012 vince la Borsa di studio per giovani violinisti dell’Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala. Continua poi il suo perfezionamento sotto la guida del Maestro Mihaela Martin alla Musikhochschule di Colonia - dove frequenta anche la classe di violino barocco del Maestro Richard Gwilt – e del Maestro Alessandro Moccia a Gent e Lugano.

 

Attualmente, oltre al suo impegno costante con l’Alinde Quartett, è membro stabile della Gürzenich Orchester Köln.

 

 

Viola

Violista americana dall’esperienza cosmopolita, Erin rappresenta il suo Paese ai concorsi internazionali Lionel Tertis, UK, e Felix Mendelssohn Bartholdy di Berlino. Si esibisce come musicista da camera e collabora con artisti quali lo Schumann Quartett, Hubert Buchberger, Isang Enders, Julio Elizalde, Tessa Lark, Susanna Stoodt and Esa Tapani.

 

Nominata Chamber Music Fellow all’Olympic Music Festival di Washington (USA), partecipa a masterclass all’Heifetz International Music Institute, al Bowdoin International Music Festival e all’International Musicians Seminar at Prussia Crove. Allieva di Marilyn Seelman ad Atlanta e di Maestra Carol Rodland alla Eastman School of Music di Rochester, Erin studia al San Francisco Conservatory of Music con Maestro Paul Hersh e con il Maestro Roland Glassl alla Musikhochschule di Francoforte. Il suo interesse per la musica antica e per quella contemporanea la porta a specializzarsi con Petra Müllejans, Elisabeth Blumenstock, Paul O’Dette, Christel Thielmann, Bernhard Forck, Brad Lubman, Oliver Knussen e Lucas Fels (Arditti Quartet).

 

Oltre ad essere violista dell’Alinde Quartett, è membro della Folkwang Kammerorchester Essen e della Takeover! Ensemble, con la quale si è esibita alla Konzerthaus Berlin, Elbphilharmonie Hamburg, Die Glocke Bremen e Alte Oper Frankfurt.

 

 

Violoncello

Violoncellista bavarese, Moritz studia al Mozarteum di Salisburgo e successivamente entra a far parte della classe solistica di Thomas Demenga a Basilea, dove si diploma con il massimo dei voti.

 

Suona regolarmente nella Deutsche Kammerphilharmonie Bremen, nella Kölner Kammerorchester e dal 2015 è il primo violoncello della Folkwang Kammerorchester Essen.

Moritz nutre un grande interesse verso diversi stili e forme d’arte e per questo amplia il proprio ambito conoscitivo frequentando i corsi di letteratura all’università di Vienna e Basilea, di violoncello barocco alla Schola Cantorum Basel e prendendo anche parte a numerosi progetti del teatro di Basilea.

 

Dal 2017 è membro dell’Alinde Quartett.

 

 

Alinde Quartett

Alinde Quartett